COPERTURE IN LATERIZIO
Produttori ANDIL Assolaterizi
   



Tegole   
Tegole
Formati e tipologie

Le tegole possono essere prodotte per estrusione e per stampaggio. La più antica è la tegola piana o embrice o romana impiegata solitamente insieme al coppo, più raramente insieme ad altre tegole piane soprammesse. Le tegole piane prodotte tramite stampaggio sono dotate di speciali risalti per la battuta del coppo sovrastante. 

 

Tegola Portoghese

La tegola portoghese e quella olandese inglobano morfologicamente le caratteristiche del coppo e dell’embrice e rappresentano l’evoluzione della disposizione maritata: la parte piana consente il rapido deflusso dell’acqua; la parte curva conferisce all’elemento la resistenza meccanica necessaria. La tegola olandese differisce da quella portoghese principalmente per il profilo meno accentuato della parte curva. Sono dotate di speciali incavi e risalti che rendono possibili gli incastri con gli elementi adiacenti garantendo così la  tenuta all’acqua. Vengono prodotti elementi con la parte curva a destra oppure a sinistra.

 
Tegola portoghese
Lunghezza
40-42 cm
Larghezza
22-26 cm
Passo
34-35 cm
Pezzi / m²
~ 14
Peso di una tegola
~ 3 kg
Peso / m²
39-44 kg
Pendenza minima della falda
30%

Tegola Marsigliese

La tegola marsigliese. I particolari incastri di sovrapposizione reciproca garantiscono efficacemente la tenuta all’acqua.

 

Le tegole marsigliesi possono essere posate anche a giunti sfalsati in modo che l’incastro longitudinale di due tegole superiori corrisponda al centro della tegola sottostante. In questo caso occorrerà ricorrere, all’inizio o alla fine di ogni fila, al pezzo speciale denominato mezza tegola, oppure al taglio di una tegola.

Tegola marsigliese 
Lunghezza
40,5-42,5 cm
Larghezza
23,5-25,5 cm
Passo
32,5-36,5 cm
Pezzi / m²
13-16
Peso di una tegola
~ 3 kg
Peso / m²
37-48 kg
Pendenza minima della falda
35%

Tegola-Coppo
tegole che riproducono, una volta montate, l’aspetto di un tradizionale manto di copertura in coppi e che, grazie alle particolari ali che fungono da elemento di raccolta e allontanamento dell’acqua, consentono di evitare la tradizionale posa doppia (coppo di canale più coppo di coperta)

Elementi anticati
elementi anticati che, grazie alle gradazioni cromatiche (marroni, nere, giallo ocra, rosse…) opportunamente miscelate ed alternate, favoriscono un più misurato inserimento delle nuove coperture nei contesti, rurali o urbani, antichi. Normalmente, i produttori forniscono gli elementi di diversa sfumatura già opportunamente mescolati nei singoli pacchi.


Tegole di grandi dimensioni

Simili per aspetto e funzionalità alle tegole portoghesi, le tegole di grandi dimensioni riducono i tempi di posa della copertura, e quindi anche i costi, poiché per coprire 1 m² sono sufficienti soli 10 pezzi invece dei 13-14 necessari con le portoghesi normali.


Tegola Olandese

La tegola portoghese e quella olandese inglobano morfologicamente le caratteristiche del coppo e dell’embrice e rappresentano l’evoluzione della disposizione maritata: la parte piana consente il rapido deflusso dell’acqua; la parte curva conferisce all’elemento la resistenza meccanica necessaria. La tegola olandese differisce da quella portoghese principalmente per il profilo meno accentuato della parte curva. Sono dotate di speciali incavi e risalti che rendono possibili gli incastri con gli elementi adiacenti garantendo così la tenuta all’acqua. Vengono prodotti elementi con la parte curva a destra oppure a sinistra.

Tegola olandese
Lunghezza
41-43 cm
Larghezza
25-26 cm
Passo
~ 35 cm
Pezzi / m²
~ 14
Peso di una tegola
~ 3 kg
Peso / m²
42-43 kg
Pendenza minima della falda
30%

N. B. I dati tecnici forniti per ciascun tipo di elemento rappresentano i dati medi dei molti produttori. Si consiglia di consultare la documentazione tecnica fornita da ciascun produttore.